martedì 4 dicembre 2007

Piango

Mi verrebbe addirittura da affermare che è brutto conoscere a fondo le persone, perchè inizi a scoprirne i lati negativi, a vedere che non è tutto bello e buono come sembra all'apparenza. Alla fine ognuno ti sfrutta finchè ne ha bisogno per fare poi i propri interessi, siamo tutti dei grandi opportunisti, nessuno ti vuole bene gratuitamente ma vuole sempre qualcosa indietro.
Quando esco dal mio magico modo delle fiabe e scopro che il mondo reale è un altro ci sto male, sempre e nonostante ciò lo so che contiuerò ad illudermi che la realtà non è questa e che è veramente possibile un mondo migliore e continuerò a piangere quando andrò a sbattere contro la realtà.
E' ora che cresca e metta i piedi per terra.

lunedì 26 novembre 2007

Milano è brutta

Sono ormai tre mesi che cerco di convicere la gente che mi circonda che Milano non è così brutta come può apparire o come ci si può aspettare, che basta trovarsi i proprio spazi e si vive bene anche a Milano se ci si riesce ad isolarsi dai ritmi frenetici della città e viverla con calma...ma non è vero, sono io che per superare lo shock iniziale e per cercare di vivere bene in questi tre anni ho cercato di convincermi che sia così ma poi mi ritrovo anch'io ad aver voglia di scappare e a non volerci tornare quando sono lontana, basta anche solo fuggire una notte in un altro luogo per rendersi conto di quanto Milano sia veramente brutta e non a misura d'uomo. E' la città ideale per passare, passare per partire in aereo, passare per un colloquio di lavoro o un test, passare anche ogni giorno per lavoro o per studio ma sapendo che poi il posto dove vivi è altrove.

venerdì 23 novembre 2007

Anna sogna

Basta veramente poco per farmi felice, un po' di attenzioni, un abbraccio, un complimento, una parola carina e già sono contenta.
Passare il tempo con te mi fa felice ed è sempre troppo poco.
Però continuo a sognare troppo, la realtà è un'altra.
Svegliati Annina.

venerdì 19 ottobre 2007

Riflessioni notturne

ore 2 di notte...dopo una serata in cui ho bevuto, mangiato, cantato, ballato sui tavoli strusciandomi su chiunque, sostenuto chi aveva bevuto troppo mi viene da pensare, pensare che la vita è bella in questi momenti ma ti lascia l'amaro in bocca quando in queste serate vorresti anche che ci fosse chi non c'è perchè ha di meglio da fare, ha altro a cui pensare, quando la vita ti riserva delle sorprese belle o brutte che siano comunque le sorprese ti lasciano qualcosa che ti ricorderai per sempre, quando un bicchiere di vino in più ti fa dimenticare i tuoi dubbi sulla vita e ti fa cantare a squarciagola "come è bello far l'amore da Trieste in giù!", quando pensi alle persone che ti sono state vicine per 5 anni ogni giorno e ora le vedi una volta al mese e quella volta hai talmente tante cose da dirgli che non sai da dove cominciare, quando ti sembra di buttare via il tempo a disposizione...questo vuol dire crescere: sbagliare e ricominciare senza mai perdere la forza, ne sarò capace?grazie a chiunque mi sia stato accanto in questi 21 anni